Deep Brain Stimulation

Deep Brain Stimulation

Tra le terapie “innovative” per la cura dei disturbi del movimento il nostro centro offre la possibilità di sottoporsi ad intervento di Stimolazione cerebrale Profonda detto DBS (deep brain stimulation) Nel corso degli anni la DBS si è dimostrata una metodica efficace, inoltre le sue caratteristiche di reversibilità e di adattamento dei parametri ai bisogni del paziente la rendono particolarmente maneggevole.

La DBS viene proposta dal neurologo nei pazienti affetti da Malattia di Parkinson, distonia e tremore quando le altre terapie sembrano poco efficaci. Non tutti i pazienti possono essere sottoposti all’intervento per cui i nostri esperti propongono questa procedura solo ai pazienti che possono trarne grande beneficio.

La DBS non consente la guarigione ma è una terapia molto efficace per controllare i movimenti involontari o la lentezza dei movimenti nel caso della Malattia di Parkinson.

La DBS nei disturbi del movimento viene applicata nella maggior parte dei casi per la cura della Malattia di Parkinson quando si raggiunge una fase “avanzata” in cui compaiono quelle che sono definite le “fluttuazioni motorie” che non possono esse controllate dalla terapia orale.

Procedura

La procedura consiste nell’introduzione di microlettrodi nel nucleo subtalamico (Malattia di Parkinson) , nel globo pallido interno (distonia) o nel talamo (tremore). L’intervento viene generalmente eseguito in condizioni di anestesia locale. Successivamente, in anestesia generale, gli elettrodi vengono connessi ad un unico neurostimolatore posizionato in una tasca sottocutanea nel torace.

La programmazione dei parametri ottimali di stimolazione richiede abitualmente dai 3 ai 6 mesi ed un accurato ed intensivo lavoro da parte del neurologo, perla gestione farmacologica, degli aspetti tecnici e possibili complicazioni derivanti dalla DBS.

La selezione

La selezione dei pazienti candidabili a tale terapia deve essere effettuata da neurologi esperti di disordini del movimento e di terapie della fase complicata di malattia

I neurologi del nostro centro propongono la DBS a pazienti “selezionati” ovvero a coloro che hanno una tipologia di malattia che può essere curata con efficacia grazie a questo intervento chirurgico.

La selezione di candidati alla DBS richiede un approccio multidisciplinare da parte di un’équipe composta da un neurologo esperto in disordini del movimento, da un neurochirurgo, un neuropsicologo, uno psichiatra, ed in alcuni casi da un internista.

Il nostro Centro dei Disturbi del Movimento assiste i pazienti in tutto questo percorso terapeutico, dalla valutazione clinica preliminare fino all’intervento chirurgico effettuato dai nostri neurochirurghi esperti nella DBS.